Al bivacco Macherio

Il bivacco Macherio è posto a 2.590 m di quota su uno sperone al centro della conca del Tredenus, in un ambiente isolato e severo. Lo raggiungiamo con un itinerario che richiede buon impegno, ampiamente ripagato dall’ottimo panorama e dalla suggestione di questo fantastico contesto roccioso.


Dati in breve
Distanza: 16 Km
Dislivello: 1200 m D+
Tempo di percorrenza: 6 h e 30 pause escluse
Difficoltà: impegnativa

La base di partenza dell’escursione è il Rifugio De Marie, che si raggiunge da Cimbergo seguendo le indicazioni per Volano; la strada è inizialmente asfaltata e poi sterrata, ma nella prima parte percorribile con qualsiasi auto. Salendo si incontra qualche piccolo spiazzo dove lasciare l’auto; l’ultimo, poco più capiente (spazio per poche auto), si trova a 20 minuti circa di cammino dal rifugio, dove inizia il tratto più ripido percorribile solo con fuori strada.
Dal rifugio De Marie (quota 1.430 m) si prosegue attenendosi al sentiero con segnavia n°16 (presente anche la segnaletica bianco/gialla del sentiero “Mons. Giovanni Antonioli”). Si prosegue verso Est addentrandosi nella valle per poi abbandonare il sentiero Antonioli, che devia a destra, e continuare su pendii sempre più ripidi che si superano con numerosi tornanti sbucando infine alla Malga del Dosso 1928 m che sorge sulle soglie della conca del Tredenus. Si prosegue salendo lungo una bella mulattiera prendendo a sinistra in corrispondenza di un bivio.
Un’ultima salita riporta infine verso il centro della conca, dove su uno sperone roccioso sorge il bivacco (quota 2.590 m).
Il ritorno avviene per lo stesso percorso della salita.


Sempre più in alto, per una nuova umanità

A.P.E. - Alveare dell'Associazione Proletari Escursionisti dal 1919