Al tramonto nei boschi di Nave

Continuiamo le camminate serali della serie “Tra il Chiaro e lo Scuro” con questa passeggiata fra i boschi di Nave, con destinazione la Chiesetta di Sant’Antonio Abate in Seradello.


Affrontiamo la prima parte della passeggiata sfruttando le ultime ore di luce della giornata e scendiamo illuminando i sentieri con le nostre torce; nel mezzo ci concediamo un piccolo spazio conviviale mangiando qualcosa assieme all’aria aperta.


Dati in breve
Lunghezza: 5 km
Dislivello: 350 m D+
Tempo di percorrenza: 2h
Difficoltà: facile

Partenza dalla Scuola Materna Monteclana dove possiamo parcheggiare. A piedi ridiscendiamo per il paese e dopo pochi metri imbocchiamo una strada leggermente in salita sulla sinistra e proseguiamo per pochi minuti fino all’attacco del sentiero 3V.

Proseguiamo sul sentiero per 15 minuti e arriviamo davanti alla Santella della Salve Regina. Dopo pochi minuti la salita si addolcisce e proseguiamo fino a un incrocio poco lontano dall’azienda agricola Valentina.

Da qui affrontiamo una breve salita sulla destra che ci porta in località Cuchet; da qui con gli ultimi 500 metri leggermente in discesa raggiungiamo la chiesetta di Sant’Antonio, dove sostiamo per mangiare qualcosa assieme; se volete potete portare cibo e bevande da condividere.

Da Sant’Antonio poi ridiscendiamo per il sentiero 3V fino all’incrocio con il sentiero 440, che percorriamo per circa 1km fino alla località Piezze, ai limiti del paese. L’ultimo km della nostra passeggiata sarà lungo via Monteclana, dalla quale torneremo alla Scuola Materna.

Da Piezze parte del gruppo ha fatto una piccola e suggestiva deviazione (circa 500 metri) fra piccole cascatine fino alla falesia di Nave.

Il fuoriprogramma è stata questa mucca che non ha preso benissimo il nostro passaggio…

Sempre più in alto, per una nuova umanità

A.P.E. - Alveare dell'Associazione Proletari Escursionisti dal 1919