Forra di San Michele e Monte Cas

Con questo suggestivo itinerario in zona alto Garda, risaliamo la selvaggia forra di San Michele per il sentiero che costeggia le opere idrauliche che alimentavano il cotonificio di Campione e guadagniamo la Cima del Monte Cas, passando per appostamenti risalenti alla prima guerra mondiale e per spettacolari tratti panoramici sul lago.

Dati in breve
Distanza: 11,5 Km
Dislivello: 700 m D+
Tempo di percorrenza: 5 h pause escluse
Difficoltà: media (faticoso il primo tratto di salita)

Partiamo da Campione (quota 70 m) e seguiamo le indicazioni della Bassa Via del Garda, iniziando a salire per una lunga serie di scalini prima cementati e poi di pietre posate a secco. Ci inoltriamo nella Forra di San Michele che ci regala alcuni scorci veramente suggestivi su cascate e pareti rocciose, mentre prendendo quota si aprono panorami sul lago sempre più belli. Saliamo costeggiando le opere idrauliche che alimentavano il cotonificio di Campione, passando anche per un breve tunnel parzialmente illuminato e continuiamo a seguire le indicazione della B.V.G. (sentiero n. 200 per Prabione e Monte Cas).
Questa prima parte di salita (400 m di dislivello circa) risulta a tratti piuttosto faticosa e va presa con la giusta calma, la stessa che ci consente di godere dell’ambiente fantastico nel quale siamo immersi.
Guadagnato l’altipiano di Tignale, a quota 470 m circa, passiamo poco distanti da Prabione e un tratto di sentiero più dolce ci porta verso un ultimo strappo ripido, ma decisamente breve (sentiero n. 266). Arriviamo così sotto la morbida cresta del Monte Cas, dove il panorama si apre sul lago e passando per alcuni appostamenti della Prima guerra mondiale guadagniamo infine la cima.
Per il ritorno, scendiamo sull’altro lato del Monte Cas, passando per il Santuario di Montecastello, che custodisce un dipinto ex-voto per la morte del bandito Zanzanù.
Raggiungiamo quindi Prabione, camminando con attenzione per qualche centinaio di metri a fianco di una Strada Provinciale poco trafficata e lo oltrepassiamo seguendo le indicazione per la località Pontesél (sentiero n. 204), che ci portano su un bel viottolo contornato da muri a secco. Incontrate le indicazioni per Campione, pieghiamo a destra passando nel bosco non distanti dalla Forra di San Michele e rientriamo nel sentiero percorso all’andata, che seguiamo fino al punto di partenza.

ape, ape brescia, Lago di Garda, Monte Cas


Sempre più in alto, per una nuova umanità

A.P.E. - Alveare dell'Associazione Proletari Escursionisti dal 1919