Gita al Monte Croce di Muggio: piuttosto che rinunciare, meglio un bel giretto!

Sabato 31 agosto 2019. Doveva essere una due giorni ad alta quota in Valle d’Aosta, ma le previsioni negative ci hanno spinto a cambiare itinerario: mai rinunciare ad andare in montagna! Ed allora ecco un giretto molto più semplice ma comunque di soddisfazione, sul Monte Croce di Muggio, in Val sassina con una buona compagnia e la sorpresa in cima durante la pausa di una performance da saltimbanco di Zuma, un nuovo apeino che in montagna e non solo, ne ha viste davvero tante…

Raggiunta Narro in macchina, ci siamo incamminati lungo il sentiero nel bosco che porta all’Alpe Giumello, che ci ha sorpreso con una piccola transumanza di mucche, casette addobbate di fiori e gli ultimi villeggianti estivi. Passato il Rifugio Capanna Vittoria (un vero e proprio ristorante più che invitante all’Alpe Giumello), abbiamo proseguito lungo il sentiero che compie l’anello del Monte Croce di Muggio, tagliando dopo qualche centinaio di metri per la direttissima che porta in vetta.

Alla croce a 1800mt, mangiato un boccone e applaudito il sorprendente Zuma, abbiamo proseguito lungo il sentiero in discesa, con bellissima vista su tutto il lago di Como da sud a nord, su Menaggio ed il Bregagno, chiudendo l’anello con il ritorno all’Alpe Giumello e poi lungo il sentiero nel bosco per tornare alle macchine. Una buona escursione che potremo riproporre anche in inverno vista l’altezza non proibitiva. Ecco alcune foto dell’escursione …Alla prossima gita!

    ape milano, giumello, monte croce di muggio, valsassina


    admin

    ..il network nazionale


    Sempre più in alto, per una nuova umanità

    A.P.E. - Alveare dell'Associazione Proletari Escursionisti dal 1919