SELVATICA

Prima parte della Rassegna 20di20 in collaborazione con la biblioteca sociale Porto delle Culture

La rassegna 20di20 getta uno sguardo su tutto l’anno. Una sorta di oroscopo apeino di cui conosceremo l’esatta collocazione in divenire. Eventi da costruire, pensare, immaginare. Un appuntamento al mese all’interno di mini rassegne stagionali. Un ritmo naturale che diventi una traccia lungo un sentiero non convenzionale, fuori rotta, fuori percorso, con lo sguardo rivolto a chi la montagna la vive, la abita, da dentro. Selvatica, conviviale, divertente, riflessiva…



MARTEDI 14 GENNAIO 2020 ORE 20.45

“Montagna nascosta: nel bosco con occhi diversi”

Presentazioni di filmati della fauna selvatica gardesana a cura di Hidden Garda

Andare in montagna per noi non è conquista della vetta, ma un camminare più lento e solitario per evitare di disturbare, meno conviviale e più discreto. Il procedere lento consente di osservare i dettagli, notare le tracce, le impronte, le marcature; non c’è una destinazione precisa, piuttosto un girovagare interpretando (per quanto possibile) la montagna. Ci piace pensare che come per l’arrampicata si deve leggere la roccia per trovare la via di salita, il nostro è un “green climbing” fatto di salite attraverso i versanti erbosi e i boschi più erti, non per il gesto performante ma per la difficoltà nel passaggio umano che favorisce quello del selvatico.
Per raccontare questo abbiamo selezionato una serie di citazioni, molte di Matteo Meschiari, che raccontano con parole più evocative quanto cerchiamo di trasmettere, accompagnate dai video ottenuti dal posizionamento delle fototrappole in questi contesti. La montagna è nascosta anche perchè al nostro passaggio spesso non si vede/sente nulla, eppure interpretandola correttamente ci restituisce i video degli animali che si fermano a pascolare, giocare, lottare.

MARTEDI 11 FEBBRAIO 2020 ORE 20.45

Proiezione del film documentario “I re del lago”

Soggetto, regia, fotografia, suono, montaggio
Luca Aresi, Lorenzo Masci, Nicola Quinzani, Arianna Zampat

Musiche Lorenzo Masci e Mastermaind

Produzione Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti di Milano

Il film racconta l’esperienza di cammino attorno al lago di Garda vissuta dagli operatori della Cooperativa Area assieme ai ragazzi provenienti dal servizio di Tutela Minori di Brescia. 135 km, 6 giorni e 38 ore di cammino sulle sponde del lago di Garda. Il percorso sperimentale di walking therapy lungo il Lago di Garda ha coinvolto otto ragazzi in messa alla prova e un’equipe multidisciplinare composta da due psicologi dell’Università Cattolica di Milano e da un educatore/guida. La struttura del racconto mantiene la linearità e l’ordine cronologico degli avvenimenti, cogliendo le emozioni, i pensieri, i dialoghi dei protagonisti nel modo più diretto possibile. Il materiale girato dai documentaristi è stato poi integrato con le riprese dei ragazzi. Ognuno di loro disponeva di un’action cam per raccontare la propria esperienza di viaggio.
“Se un uomo che si crede un re è un folle, un re che si crede un re non è da meno” Jacques Lacan

MARTEDI 24 MARZO 2020 ORE 20.45

“Fauna in montagna: pericoli e no” con Christiana Soccini – S.H.I. Societas Herpetologica Italica

Focus: la fauna alpina e prealpina che può destare preoccupazioni in camminata. Quali specie è possibile incontrare e quali di cui preoccuparsi, come comportarsi in caso di incidente e come escludere eventuali infortuni.
Cristiana Soccini. Docente di scuola primaria, contestualmente alle attività di educazione scientifica di adulti e bambini svolge ricerche e interventi di conservazione, valutazioni di incidenza ambientale sulle biocenosi faunistiche e loro habitat, pianificazioni d’assetto e istitutive di Aree protette, collaborando con diverse realtà museali, universitarie, enti locali e regionali. Ha all’attivo oltre 40 pubblicazioni scientifiche peer-review, manuali di scienze naturali per diverse case editrici l’ultimo dei quali “Guida alle tartarughe e testuggini del mondo” per la Franco Muzzio Editore, atlanti naturalistici di diversi Parchi e Riserve d’Italia. A fine anni Novanta ha avviato con successo nazionale interventi di partecipazione attiva dei cittadini nelle attività di monitoraggio e ricerca faunistiche, il più famoso dei quali è il “Progetto Rospi”.

Gli incontri si svolgono alla Biblioteca Sociale “Porto delle Culture” Via Milano 59 – Brescia

Nel corso delle serate sara’ possibile fare o rinnovare la tessera sociale per l’anno 2020

20di20, ape, APEBRESCIA, HIDDEN GARDA, I Re del Lago, Porto delle Culture, Selvatica


Sempre più in alto, per una nuova umanità

A.P.E. - Associazione Proletari Escursionisti (dal 1919)